NEWS

Risparmio gestito, continua la CORSA a gennaio

Immagine di anteprima

Prosegue la crescita del risparmio gestito. A gennaio, infatti, l’industria ha raccolto 4,6 miliardi di euro, trascinata soprattutto dai fondi aperti, che nel primo mese dell’anno hanno raccolto oltre 5,6 miliardi, compensando l’andamento negativo delle gestioni di portafoglio, che hanno subito deflussi per 1,1 miliardi. 

Lo si è appreso nella mappa mensile del risparmio gestito di Assogestioni, che ha aggiunto che a fine gennaio il patrimonio gestito dall’industria è stato pari a 1.934 miliardi di euro, di cui il 49% degli asset, 956 miliardi, è investito nelle gestioni collettive, mentre il restante 51% del patrimonio gestito, che corrisponde a 978 miliardi, è impiegato nelle gestioni di portafoglio.
 
Entrando poi più nel dettaglio dei fondi aperti, a gennaio i prodotti più richiesti dai sottoscrittori sono stati gli obbligazionari (+2 miliardi), i bilanciati (+1,2 miliardi), i monetari (+1,1 miliardi), gli azionari (+1,1 miliardi) e i flessibili (+332 milioni). 
 
 
 
Per quanto riguarda le singole società, al primo posto  si colloca il gruppo IntesaSanpaolo con flussi positivi per circa 1,8 miliardi, seguito dal gruppo Generali  (+1,3 miliardi) e da  Societe Generale (653 milioni di raccolta netta).
 
A seguire si posizionano M&G Investments (611,8 milioni), UBI Banca (584,8 milioni), Banco BPM (543,9 milioni), JP Morgan AM (430 milioni), Amundi (386 milioni), Axa (347 milioni), Banca Sella (286 milioni). Maglia nera per Allianz che deve fare i conti con deflussi per oltre 1,2 miliardi di euro.
 

  

Condividi:
23/02/2017 | Categorie: Mondo consulenti Firma: Redazione