Consulenza Finanziaria

Orgoglio Italia (PIR)

 29,90

PIR, nuovi e vantaggiosi strumenti per sostenere il Made in Italy

AA. VV.


Editore:
PFPublishing
Anno edizione: 2017
Pagine: 178 p., Brossura

Descrizione

PIR, nuovi e vantaggiosi strumenti per sostenere il Made in Italy

Nel mondo economico-finanziario è entrato un nuovo prodotto, che rappresenta una vera e propria rivoluzione. Si tratta dei PIR, i piani individuali di risparmio a lungo termine, volti a far affluire i risparmi degli italiani verso le piccole e medie imprese (Pmi), al fine di favorire e sostenere il rilancio del made in Italy. La nuova iniziativa, che gode di un regime fiscale agevolato, è stata prevista dalla Legge di Bilancio 2017 e rappresenta, infatti, una risposta efficace a un problema effettivo: la necessità di incentivare gli investimenti nell’economia reale italiana, con un orizzonte temporale di medio-lungo periodo. In questo contesto, i PIR possono essere visti come un ponte tra i risparmiatori e le Pmi, che costituiscono il cuore pulsante della nostra economia. Questo libro vuole, quindi, essere uno strumento utile, in cui l’investitore più attento può trovare tutte le risposte sul perché fare di questa forma di investimento un asset immancabile nel suo portafoglio.

Il libro è stato redatto con la collaborazione di importanti esponenti di società ed enti di primaria importanza tra i quali: Ministero dell’Economia e delle Finanza, Consob, Università Politecnico di Milano, Eumetra Monterosa, IR Top Consulting, PwC TLS, EY, Università G. Marconi di Roma.
Con la prefazione a cura di Fabrizio Pagani, Capo della Segreteria Tecnica del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

 

Prefazione

A cura di Fabrizio Pagani

 

1. IL RISPARMIO: UNA QUESTIONE DI TUTTI

cura di Nadia Linciano e Paola Soccorso

– Il risparmio come motore della crescita personale e collettiva
– Dalla pianificazione finanziaria alle scelte di investimento: un percorso di conoscenza e consapevolezza
– Imparare a risparmiare: l’arte della pianificazione
– Conoscere se stessi: il presupposto dell’investimento
– Comprendere il rischio nanziario
– Le attitudini dei risparmiatori italiani, tra bassi livelli di financial literacy e distorsioni comportamentali
– Conoscenze finanziarie e familiarità con il contesto di riferimento
– Processo decisionale e tratti comportamentali
– L’educazione finanziaria: un presidio irrinunciabile per la tutela del risparmio e dell’investimento riferimenti bibliograci

2. LA RICCHEZZA E IL RISPARMIO DEGLI ITALIANI

A cura di Fabrizio Fornezza

– Come eravamo: breve storia della ricchezza e del risparmio in Italia
– Un paese antico, con una ricchezza “giovane”
– Il lato oscuro della cultura finanziaria arcaica
– La cultura arcaica e l’assenza di “ nancial literacy”
– Il processo di accumulo della ricchezza e la “fabbrichetta”: alta cultura di prodotto, bassa cultura nanziaria
– La ricchezza di “massa”: beni di consumo e casa di proprietà
– La crisi economico-finanziaria e il risparmio: uno dei motori del nostro presente
– Ricchezza, risparmio e italiani: oggi
– Ricchezza, risparmio e italiani: domani

 

3. MONDO PIR: LA NUOVA OPPORTUNITÀ PER IL RISPARMIO

A cura di Marco Giorgino

– Il sistema finanziario italiano
– I piani individuali di risparmio: cosa sono
– L’elemento fiscale
– Chi può sottoscrivere i pir
– Limiti all’investimento
– Composizione del portafoglio
– Contesto di riferimento e possibili effetti
– Le imprese
– Le banche
– I risparmiatori
– Uno sguardo al futuro

 

4. IL PATRIMONIO DEI PIR

A cura di Anna Lambiase

– Nuovo capitale per nuove matricole pmi a piazza affari
– Su cosa investono i Pir
– I potenziali benefici dei Pir per il sistema nanziario
– Le “pmi innovative” sull’AIM
– Universo investibile: mid e small cap
– Confronto AIM Italia e MTA
– Perché investire sull’AIM Italia
– Elementi di rischio dell’AIM Italia
– Il contesto internazionale
– Uno sguardo al futuro
– Le previsioni del governo
– Levisione della stima IR Top dell’impatto sull’AIM Italia

– Pir e finanza sostenibile, un possibile connubio – l’opinione di Mariantonietta Intonti

 

5. I PIR E LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA DI LUNGO PERIODO

A cura di Jonathan Figoli

– Il corretto approccio agli investimenti
– Le motivazioni dell’acquisto
– Gli obiettivi e l’orizzonte temporale
– L’importanza di individuare e rispettare un orizzonte temporale
– Il concetto del “life cycle investing”
– L’orizzonte di disponibilità e l’orizzonte temporale
– L’ottimizzazione dei portafogli di investimento
– Rendimento e rischio
– Metodi di previsione
– La volatilità
– L’importanza del valore a rischio
– La correlazione
– Le fasi per la costruzione di un portafoglio efficiente di investimenti
– Asset allocation strategica e asset allocation tattica
– Strumenti e strategie per l’ottimizzazione del portafoglio
– I fattori comportamentali che influenzano gli investimenti
– Le distorsioni comportamentali
– La teoria finanziaria classica e la finanza comportamentale
– Effettuare delle scelte
– Il lungo periodo come soluzione per sopperire a scelte irrazionali

 

6. AGEVOLAZIONI FISCALI PER I PRIVATI: INVESTIRE SULL’ITALIA CONVIENE

A cura di Nancy Saturnino

– Il regime fiscale degli investimenti finanziari detenuti dalla clientela “retail”
– Le imposte sui redditi di capitale e diversi percepiti in costanza di investimento o in sede di cessione dei titoli
– Imposta di bollo
– Imposta di successione
– Il regime fiscale dei Pir
– Disposizioni generali
– Il regime scale della costituzione del Pir
– I redditi percepiti in costanza di investimento
– Il meccanismo di recapture
– Imposta di successione
– Imposta di bollo
– Un confronto tra Pir e altri strumenti finanziari

 

7. IL FINANZIAMENTO ALLE IMPRESE: ITALIA GREAT AGAIN

A cura di Katia Mariotti e Stefano Senatore

– Il tessuto produttivo italiano
– L’introduzione dei Pir
– Uno sguardo oltre l’Italia
– Il caso italiano
– Il vincolo a investire sul segmento delle pmi italiane
– Domande aperte
– I parametri di selezione del campione di società sulle quali i Pir potrebbero investire
– Come stanno reagendo i mercati
– Quindi… pronti, partenza, Pir?

– Portafogli, serve più varietà agli investimenti – l’opinione di Carlo Pelanda

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Orgoglio Italia (PIR)”

Ti potrebbe interessare…