NEWS

Debito pubblico in forte calo: scenderà sino a dicembre

Immagine di anteprima

Secondo alcune stime il debito dell’Italia è in calo e continuerà così per tutto il 2018

Ad agosto è stato registrato un forte calo del debito pubblico italiano, arrivato a 2329 miliardi. Un trend confermatosi poi a settembre, rimasto stabile con il valore di 2332 miliardi. A comunicarlo sono le stime che l’analista finanziario Mazziero Research ha reso note oggi con la pubblicazione del 31° Osservatorio sui conti pubblici. E sempre nell’ambito di questa ricerca, ha previsto una discesa ulteriore fino a dicembre, con il valore che potrebbe scendere sino a 2301 miliardi.

Gli ultimi aggiornamenti del 3 ottobre riguardano:

  • Nuova stima del debito ad agosto 2018: 2.329 miliardi in forte calo.
  • Nuova stima del debito a settembre 2018: 2.332 miliardi stabile.
  • Nuova stima del debito a dicembre 2018: tra 2.301 e 2.318 miliardi.
  • Nuova stima spesa per interessi fine 2018: 66,8 miliardi.
  • Stima acquisti titoli di Stato a fine QE: 365,6 miliardi, ossia il 18,5% del circolante.

Il dato del Pil del 2° trimestre 2018 è risultato molto debole, allo 0,2% dopo un 1° trimestre non eclatante allo 0,3%, e con un valore più basso degli ultimi 6 trimestri. Abbiamo rivisto al +0,2% la crescita del 2° trimestre, che manterrebbe comunque un progresso annuale al +1,1%. Con un debito che non accenna a una concreta riduzione e una crescita del Pil debole, il bilancio statale si presenta fragile e poco compatibile con il varo delle misure espansive del contratto di governo. Possibile una loro introduzione, ma con entrata in vigore dei provvedimenti diluita nel tempo.

03/10/2018 | Categorie: Economia e Dintorni Firma: Redazione