NEWS

Bankitalia, Rossi: “Fintech può rafforzare banche ombra”

Immagine di anteprima

Parlando di Fintech e dei rischi che può comportare, il dg Bankitalia Salvatore Rossi è intervenuto in un incontro

“Ora Fintech (la tecno-finanza, ndr) potrebbe rafforzare proprio lo shadow banking. Quindi, il problema delle regole a cui assoggettare questi soggetti è cruciale”, questo l’estratto principale dell’intervento di Salvatore Rossi al Corso di Alta Formazione per gli Amministratori e gli Organi di controllo delle imprese bancarie “Fintech e Diritto”, organizzata dall’Associazione Bancaria Italiana (ABI) a Roma, presso Palazzo Altieri.

Secondo il dg di Bankitalia da un parte le regole nate dopo l’ultima crisi finanziaria hanno alzato l’asticella della prudenza sui livelli di capitale proprio e di liquidità, “regole nuove, quindi, che impongono costi più alti” mentre sul cosìddetto shadow banking “sono stati fatti meno progressi, anche per la multiformità e l’opacità di quei soggetti”.

“La redditività delle banche tradizionali italiane è soggetta a una duplice pressione: dalla tecnologia e dalle regole“, ha concluso Salvatore Rossi. Per chi volesse, le dichiarazioni del dg di Bankitalia nonché presidente dell’IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni), non solo sulla tematica Fintech, possono essere approfondite cliccando qui e leggendo il pdf riepilogativo pubblicato dalla banca centrale del nostro Paese.

Condividi:
14/05/2018 | Categorie: Economia e Dintorni Firma: Redazione