NEWS

PFAwards ’18, stasera i nomi dei vincitori

Immagine di anteprima

Ecco alcuni numeri della quinta edizione dei PFAwards: 1.563 professionisti valutati, oltre 8.300 test svolti, quasi 58.500 quesiti proposti e 154 medaglie assegnate

Si conosceranno stasera i nomi dei vincitori dei PFAwards ’18,  l’unica iniziativa certificata UNI EN ISO 9001:2015  che attesta e premia le competenze dei Professionisti della Finanza. Giunti ormai alla quinta edizione, i PFAwards rappresentano un’occasione unica per mettere alla prova le proprie conoscenze in 3 macro-aree, suddivise a loro volta in singole categorie, e per aggiudicarsi il titolo di Top Professionista e PFExpert. Una sfida con gli altri partecipanti, ma in primis con se stessi.

La premiazione dei vincitori avverrà, come di consueto, all’interno della cena di gala della manifestazione, che quest’anno si svolgerà  al Circolo Filologico Milanese, in via Clerici 10, a Milano. E le medaglie d’oro entreranno a far parte del PFClub, godendo della possibilità di partecipare a incontri esclusivi e riservati con i protagonisti più autorevoli dell’imprenditoria italiana e non solo.

L’edizione appena conclusasi ha visto sfidarsi ben 1.563 professionisti. Le medaglie assegnate sono state 154: 5 Top professionisti, 32 medaglie d’oro, tra cui 3 PFExpert, 28 medaglie d’argento, 53 di bronzo, 18 PFSpecialist, 5 digital professional Awards e 13 medaglie ai migliori intermediari.

A differenza degli anni precedenti, i professionisti che hanno aderito ai PFAwards’18  si sono confrontarti solo su 3 macro-aree di valutazione (a loro volta suddivise in sotto-categorie).

La 1° macro-area era quella della “consulenza finanziaria”, suddivisa in: costruzione del portafoglio, mercati e scenari macroeconomici, consulenza previdenziale, valutazione delle esigenze e, infine, regolamentazione e prodotti di investimento.

La 2° macro-area  era “consulenza patrimoniale” suddivisa in: tutela del patrimonio, credito e finanziamenti, consulenza fiscale, investimenti immobiliari, pianificazione successoria, consulenza all’impresa

La 3° macro-area era “competenze professionali” suddivisa in: capacità di leadership, personal branding, empowerment, negoziazione e comunicazione

Il processo di selezione è avvenuto in 3 fasi: questionario di valutazione online, elaborato scritto e colloquio orale. I professionisti sono stati valutati da un comitato scientifico composto da 25 docenti ed esperti, che hanno  premiato, in ciascuna area, i professionisti della finanza che hanno saputo dimostrare una piena padronanza della materia sia a livello teorico sia nell’analisi di casi pratici che si possono presentare nel rapporto quotidiano con i propri clienti.

Condividi:
30/11/2017 | Categorie: Mondo consulenti Firma: Redazione