NEWS

Ipo, più imprese europee sbarcano in Borsa

Immagine di anteprima

Secondo PwC, nel 3° trimestre le Ipo europee sono state 74, contro le 52 del 2016, per una raccolta complessiva di 8,2 miliardi, più del doppio (+115%) dello scorso anno

Sono 74 le Ipo europee avvenute nel corso del 3° trimestre del 2017, per una raccolta complessiva di 8,2 miliardi di euro, più del doppio (+115%) rispetto ai 3,8 miliardi raccolti dalle 52 quotazioni realizzate nello stesso periodo dello del 2016.
Lo si apprende all’interno dell’ultima analisi “Ipo Watch Europe” di PwC, dalla  quale emerge che da inizio anno il numero degli sbarchi in Borsa ha toccato quota 230. Nei primi nove mesi, la raccolta delle 230 Ipo europee è stata di 28,3 miliardi di euro, valore che già supera la raccolta complessiva delle 197 Initial public offering dell’intero 2016, che era stato di 27,9 miliardi di euro.

 

Borse più attive

Confermando il trend registrato nei primi mesi dell’anno, la Borsa di Londra è stata la più attiva nel 3 trimestre 2017, con 27 Ipo che hanno raccolto 2,7 miliardi di euro, rappresentando il 33% dell’intera raccolta europea nel trimestre.

Settori più attivi

Il settore più attivo nel periodo considerato è ancora quello finanziario, che rappresenta il 37% della raccolta europea supportato dalle numerose Ipo nel comparto real estate a Londra, seguito dal settore industriale (36%) grazie alla mega-operazione di Landis & Gyr Holding AG sulla piazza svizzera, e infine il settore telecom (13%).

 

Ipo più grandi

Le maggiori Ipo in Europa del trimestre sono state:
– l’Ipo di Landis & Gyr Holding sulla Borsa di Zurigo (raccolta di 2,1 miliardi di euro);
– l’Ipo dell’operatore telecom Play Communications sulla Borsa di Varsavia (1 miliardo di euro);
– l’Ipo di Sherborne Investors a Lodnra (0,8 miliardi di euro).

 

La situazione italiana

In Borsa Italiana nel terzo trimestre del 2017 si sono  registrate 9 Ipo – DoBank sul segmento Mta e 8 sul mercato Aim Italia – per una raccolta di 885 milioni di euro, con una raccolta complessiva nei primi 9 mesi pari a 1,4 miliardi.

 

 Andamento 4° trimestre

“Il fermento del mercato delle Ipo in Borsa Italiana continua anche nel quarto trimestre 2017, con il debutto a Piazza Affari di Pirelli che rappresenta la più grande Ipo in Europa nel 2017 con una raccolta di 2,3 miliardi di euro”, ha commentato Christian Alessandrini, capital markets & accounting advisory services partner di PwC, che poi ha concluso dicendo: “Le numerose operazioni in corso puntano a suonare la campanella prima delle elezioni politiche attese nella primavera 2018”.

 

Condividi:
09/10/2017 | Categorie: Economia e Dintorni , Imprese Firma: Redazione