NEWS

I promotori si sentono preparati alla MIFID

Immagine di anteprima

I promotori finanziari si sentono preparati all’entrata in vigore in Italia della direttiva comunitaria Mifid, questo è quanto emerso dai risultati dell’ ormai consueto questionario sottoposto dall’Anasf a un campione di 600 promotori finanziari (soci ANASF) della nostra penisola. L’indagine in questione è stata realizzata tra il 16 e il 23 ottobre 2007 ed è relativa al mese di settembre.
Se la conoscenza degli argomenti della direttiva MIFID e delle novità future rappresenta un dato elevato (il 64 per cento si sente abbastanza preparato, solo il 17 per cento lo è poco), il merito di tutta questa informazione e allo stesso tempo di formazione non è tutto da imputare alle società mandanti.
Infatti Il 42 per cento degli intervistati sostiene che la rete ha concorso “abbastanza” alla preparazione in tema Mifid, ma ben il 32 per cento afferma che è stato poco l’impegno di queste nei confronti dei propri promotori finanziari. Inoltre l’argomento consulenza, di cui tanto si parla con l’introduzione della MIFID, è ben chiaro agli stessi promotori finanziari, che la reputano un valore aggiunto nell’89 per cento dei casi.
Per quanto riguarda i prodotti collocati nel mese di settembre emerge che siano i fondi comuni azionari a essere i prodotti del risparmio gestito più gettonati dalla clientela.
Real trend è l’osservatorio permanente sul comportamento d’acquisto dei clienti dei promotori finanziari e viene realizzato dall’Anasf, Associazione nazionale dei promotori finanziari. Real Trend è un’indagine on line, strutturata sulla base delle risposte fornite da un panel permanente di 600 promotori finanziari soci Anasf di tutta Italia, che rileva mensilmente i mutamenti che avvengono nella fascia di mercato presidiata dai pf. L’indagine è stata realizzata tra il 16 e il 23 ottobre 2007 ed è relativa al mese di settembre. L’osservatorio è anche disponibile sul sito dell’associazione all’indirizzo www.anasf.it1)Quali prodotti hai collocato prevalentemente in settembre?

Risparmio gestito – 44%
Assicurativo-previdenziale – 21%
Risparmio amministrato – 23%
Altro – 12%

2) Nel risparmio gestito quali prodotti hai collocato maggiormente?

Gpm – 5%
Gpf – 12%
Fondi azionari – 28%
Fondi bilanciati – 17%
Fondi obbligazionari – 10%
Fondi monetari – 17%
Fondi di fondi – 10%

3) Tra i prodotti previdenziali quali prodotti hai collocato di più nell’ultimo mese?

Index linked – 11%
Unit linked – 19%
Fondi pensione – 14%
Fip o pip – 17%
Puro rischio – 10%
Polizze infortuni e malattia – 9%
Polizze di rendita – 10%
Long Term Care – 9%

4) Nell’ambito del risparmio amministrato quali servizi hai collocato di più?

Azioni – 27%
Obbligazioni – 33%
Titoli di Stato – 39%

5) Nell’ambito della voce Altro quali prodotti/servizi hai collocato di più?

Conti correnti – 54%
Leasing – 18%
Mutui – 28%

6) Su quale percentuale del portafoglio hai effettuato switch?

Meno del 2,5% – 57%
Dal 2,5 al 5% – 22%
Dal 5 al 7,5% – 13%
Dal 7,5 al 10% – 4%
Oltre – 4%

7) Numero di clienti.

Meno di 3 – 89%
Da 3 a 5 – 9%
Da 6 a 10 – 1%
Da 11 a 200%8) Numero di clienti persi.

Nessuno – 67%
Da 1 a 2 – 30%
Da 3 a 4 – 3%

9) Raccolta netta conseguita.

Negativa – 21%
Fino a 25mila euro – 21%
Da 25mila a 100mila euro – 30%
Da 100mila a 250mila euro – 16%
Oltre 250mila euro – 12%

10) Quanto pensi di aver guadagnato a giugno (provvigioni di sottoscrizione più management fee)?

Fino a 3.000 euro – 20%
Da 3.001 a 4.000 euro – 15%
Da 4.001 a 5.000 euro – 19%
Da 5.001 a 6.000 euro – 10%
Oltre 6.001 euro – 36%

11) Dal primo novembre la direttiva Mifid entrerà in vigore. Sei a conoscenza dei temi trattati e delle novità per la professione?

Molto – 19%
Abbastanza – 64%
Poco – 17%

12) La tua società mandante ha contribuito a prepararti e ad aggiornarti sulla direttiva?

Molto – 13%
Abbastanza – 42%
Poco – 32%
Per nulla – 13%

13) Ritieni un valore aggiunto la futura possibilità, ottenuta dalla Mifid, per il promotore finanziario di offrire anche il servizio di consulenza in materia di servizi finanziari?

Decisamente sì, potrò seguire meglio i clienti – 44%
Abbastanza – 45%
No, non credo che apporterà valore al servizio che già offro alla mia clientela – 10%
Per nulla – 2%

30/01/2008 | Categorie: Mondo consulenti Firma: Redazione