NEWS

Finanza e sostenibilità: i motori del Green Deal Europeo

Immagine di anteprima

Finanza, sostenibilità e Green Deal Europeo i grandi temi al centro dell’ultima giornata del PF Expo, evento organizzato da ProfessioneFinanza il 29, 30 e 31 marzo 2022

Finanza, sostenibilità e Green Deal Europeo saranno i grandi temi al centro dell’ultima giornata del PF Expo 2022, evento organizzato da ProfessioneFinanza e in programma i prossimi 29, 30 e 31 marzo in modalità ibrida, ovvero con eventi sia in presenza su invito riservato sia trasmessi in live streaming. Per l’occasione saranno tanti gli interventi non solo del mondo dell’Asset Management che punta sugli investimenti sostenibili in chiave ESG, ma anche di esponenti di stampo internazionale che andranno a condividere la loro view su quelli che saranno le prospettive dell’Europa e dell’Italia per l’avvio concreto del processo di transizione energetica.

Finanza e sostenibilità: nasce la Green Academy for the New Deal

Il concetto di sostenibilità da tempo è al centro delle discussioni delle maggiori potenze mondiali e diverse sono state le occasioni in cui ne è stato il focus, basti ricordare gli Accordi sul clima di Parigi del 2015 o l’ultima Conferenza sul clima svoltasi a Glasgow nel 2021, la COP26. L’obiettivo del 2022 è andare oltre le parole e agire, essere consapevoli fino in fondo della forza della finanza e della credibilità che essa ha acquistato in questi anni nei confronti del mercato e degli investitori; passare quindi dallo Storytelling ad uno Storydoing che metterà in sicurezza il Pianeta e le società per una crescita con un doppio ritorno sull’investimento: quello economico e quello reputazionale.

Da questi concetti prende spunto l’idea che ha portato alla creazione della GR.A.N.D. (GReen Academy for the New Deal), un progetto ideato dal CETRI TIRES – Associazione europea che unisce autorevoli accademici e professionisti esperti della transizione energetica. L’Academy è nata per illustrare le strategie della Commissione Europea, affiancando le imprese, le banche e gli enti locali in un percorso formativo personalizzato finalizzato al perseguimento di un nuovo modello di sviluppo sostenibile.

Finanza e sostenibilità: il Green Deal Europeo come motore della transizione energetica

La presentazione della GR.A.N.D, che si svolgerà durante l’ultima giornata romana del PF Expo presso lo Spazio Europa – sede dell’ufficio del Parlamento Europeo in Italia – sarà arricchita dallo straordinario intervento di Jeremy Rifkin, economista e sociologo che ha dato ispirazione alla Commissione Europea per la messa a punto del suo Green Deal. In cosa consiste questo progetto europeo?

Il Green Deal Europeo ha dato avvio a una strategia di transizione energetica e digitale. La legge europea sul clima – adottata ufficialmente il 28 giugno 2020 – ha introdotto l’obiettivo di neutralità climatica dell’Unione Europea per il 2050 e fissato un obiettivo intermedio di riduzione netta delle emissioni inquinanti del 55% entro il 2030. Tuttavia, molte sono ancora le strade da percorrere nella direzione non solo dell’eliminazione di comportamenti dannosi, ma anche e soprattutto della creazione di soluzioni virtuose.

Impresa e finanza possono e devono seguire insieme il segno della sostenibilità, nell’ottica della concretizzazione di un immaginario sinergico: trovare un terreno comune sul quale costruire strategie efficaci perché il processo di transizione energetica diventi una realtà. Per giungere a tali risultati, le Agorà e le Tavole rotonde dell’evento di ProfessioneFinanza hanno lo scopo di evidenziare se l’Italia ha adottato le giuste strategie per essere in linea con gli obiettivi previsti dalla Commissione Europea e quali azioni dovrebbero essere intraprese per raggiungere o avvicinarsi a tali risultati.

Finanza e sostenibilità: la strategia per l’idrogeno come modello di sviluppo sostenibile

Gli incontri dell’ultima giornata del PF Expo 2022 verteranno anche su aspetti più tecnici del mondo degli investimenti e della finanza, molti saranno gli speech dove i partner dell’Asset Management cercheranno di veicolare la loro view su quelli che potranno essere gli ambiti di investimento più sostenibili, quali interventi prevedere nel settore dell’energia, della mobilità e dell’industria. Un focus ulteriore sarà dedicato al mondo bancario per dare una panoramica su come le banche stanno gestendo i rischi sottostanti al cambiamento climatico e quale ruolo può avere la formazione nel creare le giuste competenze in materia di transizione energetica e digitale nel mondo delle imprese, degli enti locali e della comunità finanziaria.

In particolare, le Agorà del 31 marzo saranno incentrate sul trend del momento: l’Hydrogen. Lo scorso 8 luglio 2020, infatti, la Commissione Europea ha adottato la strategia per l’idrogeno, con l’obiettivo di fissare la potenza degli elettrolizzatori (6000 MW da installare entro il 2024 e 40.000 da installare entro il 2030) per produrre 1 milione di tonnellate di idrogeno rinnovabile entro il 2024 e 10 milioni entro il 2030. Questo modello di sviluppo sostenibile ha lo scopo di ridurre l’impronta di carbonio e rendere le imprese più competitive e con una maggiore redditività nel medio-lungo termine, facilitando l’accesso ai fondi europei.

Finanza e sostenibilità: perché investire nell’idrogeno oggi?

Negli interventi finali tenuti dalle aziende partner di ProfessioneFinanza si toccheranno, quindi, i temi del perché pensare ad investire nell’idrogeno oggi e del come questo vettore energetico possa risultare fondamentale nel percorso verso un mondo net-zero. Saranno portate testimonianze concrete di quanto il mercato sia già in rapida ascesa e di quali possano essere le effettive forme di investimento nell’idrogeno.

L’appuntamento della decima edizione del PF Expo è per il 29, 30, 31 marzo 2022 con imperdibili contributi sia dal vivo (su invito riservato) a Milano e Roma che in diretta streaming. Per consultare il programma dell’evento di ProfessioneFinanza e seguire gli incontri in live streaming è necessario registrarsi al seguente link: https://www.pfexpo.it/

24/03/2022 | Categorie: Consulenza Finanziaria , Economia e Dintorni , Investimenti , Mondo consulenti Firma: Giulia Panebianco