NEWS

BORSA, banche e risparmio gestito sotto i riflettori

Immagine di anteprima

Finanziari, assicurativi e risparmio gestito sotto i riflettori a Piazza Affari. Sul listino di Milano si è assistito al rally in apertura di Intesa Sanpaolo, che ha segnato un rialzo del 6% a 2,2 euro dopo un breve stop con prolungamento dell’asta di pre-apertura. Di contro Generali cedeva circa il 5%, sotto 13,5 euro. Il motivo risiede nel fatto che venerdì l’istituto guidato da Carlo Messina ha annunciato di aver completato le valutazioni di ipotesi riguardanti possibili combinazioni industriali con Generali e alla luce delle analisi condotte di non aver individuato opportunità.
In una nota la banca ha precisato che "accrescerà per via endogena la creazione e distribuzione di valore per i propri azionisti, preservando la leadership di adeguatezza patrimoniale, secondo linee d’azione che saranno alla base del prossimo Piano di Impresa e in continuità con il Piano di Impresa 2014-2017".

Tra i bancari, ben comprata è anche Banco Bpm  (+3% circa), dopo che venerdì la banca ha comunicato l’esito degli Srep Bce che hanno fissato un target minimo di Cet1 ben sotto i valori correnti.
Nel risparmio gestito, invece, i fari sono puntati su Azimut Holding, che in giornata ha comunicato che è stata completata la prima tranche delle operazioni di acquisto di azioni proprie, per un controvalore complessivo di 25 milioni di euro.
 

  

Condividi:
26/02/2017 | Categorie: Portafoglio Firma: Redazione