https://www.pfevents.it/pfexpo/
 :: E-MAIL :: PASSWORD ::
 Non sei registrato: iscriviti! Hai perso la password: recuperala!

 
Sei Qui: Home Page > Archivio > L'Italia e... 10 anni di crescita zero!
 

L'Italia e... 10 anni di crescita zero!

Secondo un dossier apparso su "El Pais" dal titolo inequivocabile dal 2000 al 2010 il Belpaese si è contraddistinto tra 180 paesi del Mondo per la cresciuta zero, piazzandosi al penultimo posto nel Mondo.

Articolo del 04/11/2010
 

Secondo un dossier apparso su "El Pais" dal titolo inequivocabile dal 2000 al 2010 il Belpaese si è contraddistinto tra 180 paesi del Mondo per la crescita zero, piazzandosi al penultimo posto nel Mondo.
SOLO HAITI HA FATTO PEGGIO: Peggio di noi solo Haiti. Il titolo del dossier di El Pais è "Il decennio perso di Italia e Portogallo", da cui emerge chiaramente che l'Italia è il fanalino di coda delle economie mondiali negli ultimi dieci anni. Su ben 180 paesi considerati l'Italia si colloca infatti al posto n. 179 posto, prima di Haiti, l'unica nazione in classifica con crescita negativa nel nuovo millennio.
UN DECENNIO DIFFICILE: Un decennio non facile per tutte le economie già sviluppate, anche se Italia e Portogallo hanno fatto peggio di tutti. Il Portogallo tra l'altro è cresciuto in 10 anni del 6,47%, quasi tre volte l'Italia cresciuta di un risicato 2,43%.
L'ITALIA E IL G8: L'economia italiana resta ancora la settima economia mondiale per quanto concerne il PIL, ma quanto tempo manterrà tale posizione se non ricomincia a crescere? Il quotidiano El Pais, riferendosi alla nostra penisola, delinea la seguente situazione: "crescita zero, disoccupazione, conti pubblici in pessimo stato, e conseguente perdita di competitività. Gli economisti avvertono: se non si adotteranno le giuste misure per uscire dalla crisi, questo quadro economico bloccato potrebbe diventare la norma".

CONSIDERAZIONI: Questa situazione, unita al fatto che il debito pubblico è tra i più alti nel pianeta ed ormai prossimo ai 1'900 miliardi di euro (cifra non molto distante dai 1.843 miliardi di euro rilevati da Bankitalia ad agosto), deve far riflettere gli italiani e la sua classe dirigente... E' necessario iniziare a guardare seriamente la classifica mondiale della competitività che ci vede al 41-esimo posto su 138 paesi del mondo e adottare delle politiche che si pongano come obiettivo principale un recupero di posizione negli anni (ad esempio migliorando le università - dato che fra le prime 200 nel mondo non compaiono università italiane - investendo nella ricerca, premiando il merito, combattendo la corruzione e il malaffare, rendendo più efficiente ed efficace la giustizia, ecc...; ossia tutti quei fattori che vedono l'Italia molto indietro rispetto agli altri paesi e che non consentono di attrarre nè cervelli, nè capitali dall'estero).

Seguici anche su:
Cerca:
 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Approfondimenti, notizie e promozioni dedicate per i professionisti della finanza
 Nome:
 Cognome:
 E-Mail:
 
 FINANZA STORE
Guida operativa al conto corrente e ai servizi collegati
Prezzo: 17,00 €
Telemarketing Efficace nei servizi finanziari ed assicurativi
Prezzo: 21,00 €
Guida pratica al Contratto di Agenzia
Prezzo: 14,00 €
Nuove (e vecchie) idee d'investimento
Prezzo: 24,00 €

 ARTICOLI IN EVIDENZA
INVESTIMENTI, uno studio di GENERE
50 Anni di FONDI e SOTTOFONDI: 2011 – 2015
Gli EFFETTI della Brexit, i CONSULENTI dicono la loro
PASSAGGIO GENERAZIONALE d’azienda, ecco il vademecum
Letture per l’estate. Tutti gli strumenti a disposizione delle imprese nel nuovo libro di Franzosini
 APPROFONDIMENTI
Agenzie di Rating: Chi decide il Declassamento?
Cerchiamo di capire in maniera più approfondita che cos'è il rating e chi è che decide il declassamento di quella nazione o di quella obbligazione.
Investimenti e Diversificazione: quali strategie e quali vantaggi
Per raggiungere gli obiettivi finanziari che si siamo prefissati in campo di investimenti, è necessario bilanciare il proprio portafoglio in modo diversificato per ridurre al minimo il rischio. Ecco alcuni suggerimenti
Affitto Con Riscatto al Posto del Mutuo: Come Fare?
Secondo quanto riportato nell'ultimo bollettino Istat, l’erogazione dei mutui è crollata. Per bypassare l’ostacolo mutuo è possibile scegliere un affitto con riscatto. Vediamo come.
Le Differenze tra Spesometro, Redditometro e Riccometro
Il Fisco ha predisposto una serie di meccanismi per contrastare l'evasione fiscale. Ecco una breve guida per evitare confusioni
Evoluzione strumenti high-yeld: un “must have” per ogni portafoglio
In un contesto di tassi bassi, è importante riconsiderare la propria assett allocation per aumentare il rendimento. La parola al gestore
Obbligazioni (Bond) ibride: le caratteristiche
Gli strumenti cosiddetti ibridi, hanno fatto il loro ingresso nel mercato, solo alcuni anni fa. Vediamo le caratteristiche
Fabbriche del Prodotto e Ruoli dei Professionisti Finanziari, le novità del D.Lgs. 169 /2012
Il decreto, che modifica il D.Lgs. 141/2010, distingue con chiarezza le tre fasi di vita del contratto di credito inteso come “prodotto”: la sua creazione, la sua intermediazione e il suo utilizzo
 
ProfessioneFinanza testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale della Spezia al n. 03/2009 il 12/06/2009 Proprietario: PFHOLDING Srl Editore: PFHOLDING Srl Direttore Responsabile: Francesco Pelosi Copyright © 2009, Tutti i diritti riservati - Ogni contenuto è riproducibile riportando la fonte, www.professionefinanza.com PFHOLDING Srl - P.I. 01096460116 | Cookie Policy
finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi Sun-Times S.r.l.porno