http://www.professionefinanza.com/schedaPFL.php?id=10181&T1=10181&TM=12
 :: E-MAIL :: PASSWORD ::
 Non sei registrato: iscriviti! Hai perso la password: recuperala!

 
Sei Qui: > Home Page > PF News > Economia e Dintorni > Libor: Lo Scandalo Finanziario del Secolo
 
 Condividi: 
 ADV 
Libor: Lo Scandalo Finanziario del Secolo

Lo scandalo Libor sta facendo tremare la City.Diverse banche internazionali sono sospettate di aver manipolato il tasso di prestito interbancario,al fine di nascondere le loro difficoltà finanziarie durante la crisi finanziaria.Barclays prima vittima

03/07/2012 Redazione

SI TRATTA probabilmente dello scandalo finanziario del secolo. E ha già fatto saltare due teste: quella  del presidente del consiglio di amministrazione di Barclays, Marcus Agius, e del CEO del gruppo, Bob Diamond. Le più grandi banche del mondo avrebbero accettato di manipolare il principale tasso di interesse del mondo finanziario: il LIBOR ... per migliaia di miliardi di dollari.

LIBOR: un acronimo che forse non dice molto. Dietro queste cinque lettere si nasconde uno dei più grandi scandali finanziari presunti della storia. Diverse banche internazionali sono sospettate di aver manipolato il tasso di prestito interbancario, al fine di nascondere le loro difficoltà finanziarie durante la crisi finanziaria.

TRA QUESTI, alcuni grandi nomi della finanza mondiale: Bank of America, Barclays, Citibank, Credit Suisse, Deutsche Bank, HSBC, JP Morgan, Royal Bank of Scotland, UBS ... La vicenda è, per dimensioni e gravità, colossale.  Il Libor è strettamente legato al funzionamento di uno dei più grandi mercati monetari di tutto il mondo: il mercato interbancario (quello in cui le banche si prestano a vicenda le une alle altre), ma anche indirettamente quello dei prestiti alle famiglie e dei crediti concessi alle imprese. Serve come riferimento a più di 350 000 miliardi di dollari di prodotti finanziari. Lo stesso tipo di tasso esiste su altri mercati, come quello della zona 'euro (EURIBOR).

NEL MIRINO di diverse autorità di vigilanza (Stati Uniti, Gran Bretagna, Giappone e Svizzera, tra gli altri), le istituzioni finanziarie coinvolte nello scandalo appartengono effettivamente al "club" delle 16 banche che partecipano alla fissazione quotidiana del Libor, acronimo di London Interbank Offered Rate. Ogni mattina, queste banche dette "di riferimento" devono presentare il "prezzo di partenza" per la giornata alla British Bankers' Association (BBA). Nato nel corso degli anni ‘70, il Libor si declina sulle 10 maggiori valute mondiali (dollaro, sterlina inglese, euro, yen giapponese, franco svizzero, dollaro canadese, dollaro australiano, dollaro neozelandese, corona danese e corona svedese) e su 15 scadenze o maturità (dagli overnight fino a durate per un massimo di 12 mesi).

SULLA BASE quindi di queste prime quotazioni la BBA prevede una serie di tassi di interesse medi, prima della pubblicazione che avviene nella tarda mattinata.  Il principio è il medesimo di quello che i professionisti chiamano fixing.

MANIPOLARE il livello effettivo di LIBOR può avere un impatto significativo sui costi di finanziamento per aziende e privati. Crisi o non crisi, la manovra  è duplice. Si tratta di abbassare i tassi a breve termine sui depositi, gonfiando contestualmente i tassi dei prestiti a più lungo termine per i grandi crediti alle imprese. Senza contare che spingere al ribasso i tassi a breve termine permette un rifinanziamento a buon mercato, mentre rassicura i mercati circa la propria solidità finanziaria. Interessante quando si hanno esigenze di cassa di grandi dimensioni.

ED ANCORA: la manipolazione dei tassi avrebbe permesso agli operatori di garantirsi buoni guadagni. Una istituzione come Citibank avrebbe intascato 936 milioni dollari in più ogni trimestre del 2009 per ogni calo di un quarto di punto del Libor.

PIETRA ANGOLARE di molte operazioni finanziarie, la reputazione del Libor è stata  macchiata, e la fiducia che ispirava duramente scossa. E anche l'intera immagine della City è stata compromessa. Questo nuovo caso accresce l'impopolarità del settore bancario britannico, regolarmente criticato per i bonus astronomici pagati ai suoi dirigenti. E ancora una volta le banche sembrano aver dimostrato come sia difficile regolarsi quando gli interessi finanziari sono potenti e cartellizzati.

LE INDAGINI sono in corso ma sembra esserci ancora molta nebbia intorno alla vicenda. L'influenza del mercato monetario di Londra si estende oltre la sfera delle principali banche internazionali. Il Libor non è solo un indicatore di domanda e offerta di fondi a breve termine. E 'anche la base per il calcolo di una quantità incredibile di strumenti finanziari derivati ​​come gli swaps. Si trova anche dietro le carte di credito o i mutui a tassi variabili. Vien da pensare che nessuno, in questa vicenda, abbia interesse a far saltare in aria un enorme mercato di OTC, che avrebbe permesso di evitare la catastrofe in piena crisi di liquidità



 ADV 
Commenta

Per commentare devi loggarti al sito, se non sei registrato registrati!
Registrati: QUI!
Seguici anche su:
Cerca:
 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Approfondimenti, notizie e promozioni dedicate per i professionisti della finanza
 Nome:
 Cognome:
 E-Mail:
 
 FINANZA EVENTI
 APPROFONDIMENTI
Agenzie di Rating: Chi decide il Declassamento?
Cerchiamo di capire in maniera più approfondita che cos'è il rating e chi è che decide il declassamento di quella nazione o di quella obbligazione.
Investimenti e Diversificazione: quali strategie e quali vantaggi
Per raggiungere gli obiettivi finanziari che si siamo prefissati in campo di investimenti, è necessario bilanciare il proprio portafoglio in modo diversificato per ridurre al minimo il rischio. Ecco alcuni suggerimenti
Affitto Con Riscatto al Posto del Mutuo: Come Fare?
Secondo quanto riportato nell'ultimo bollettino Istat, l’erogazione dei mutui è crollata. Per bypassare l’ostacolo mutuo è possibile scegliere un affitto con riscatto. Vediamo come.
Le Differenze tra Spesometro, Redditometro e Riccometro
Il Fisco ha predisposto una serie di meccanismi per contrastare l'evasione fiscale. Ecco una breve guida per evitare confusioni
Evoluzione strumenti high-yeld: un “must have” per ogni portafoglio
In un contesto di tassi bassi, è importante riconsiderare la propria assett allocation per aumentare il rendimento. La parola al gestore
Obbligazioni (Bond) ibride: le caratteristiche
Gli strumenti cosiddetti ibridi, hanno fatto il loro ingresso nel mercato, solo alcuni anni fa. Vediamo le caratteristiche
Fabbriche del Prodotto e Ruoli dei Professionisti Finanziari, le novità del D.Lgs. 169 /2012
Il decreto, che modifica il D.Lgs. 141/2010, distingue con chiarezza le tre fasi di vita del contratto di credito inteso come “prodotto”: la sua creazione, la sua intermediazione e il suo utilizzo
 
ProfessioneFinanza testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale della Spezia al n. 03/2009 il 12/06/2009 Proprietario: PFHOLDING Srl Editore: PFHOLDING Srl Direttore Responsabile: Francesco Pelosi Copyright © 2009, Tutti i diritti riservati - Ogni contenuto è riproducibile riportando la fonte, www.professionefinanza.com PFHOLDING Srl - P.I. 01096460116
finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi Sun-Times S.r.l.