http://www.pfawards.it/
 :: E-MAIL :: PASSWORD ::
 Non sei registrato: iscriviti! Hai perso la password: recuperala!

 
Sei Qui: > Home Page > PF News > PF Finanza Personale > Dichiarazioni Redditi 2012, Calendario Scadenze-
 
 Condividi: 
 ADV 
Dichiarazioni Redditi 2012, Calendario Scadenze-

In arrivo le scadenze per le dichiarazioni dei redditi 2012, riguardanti l’anno di imposta 2011. 730/2012-Unico PF/2012-Modello IRAP/2012

05/03/2012 Marilena Palazzo
LA PRIMA SCADENZA è per il 730, poi l’Unico PF cartaceo, gli altri Unici e il modello Irap con modalità telematica.
Se il contribuente presenta la dichiarazione Unico PF, SP, SC ed IRAP entro 90 giorni dalla scadenza del termine stabilito, la dichiarazione è considerata ancora valida ma, per il ritardo, l’Agenzia delle Entrate applicherà una sanzione (da 258 a 1.032 euro, che può aumentare fino al doppio per i soggetti obbligati alla tenuta delle scritture contabili) che può essere evitata pagando spontaneamente, entro lo stesso termine di 90 giorni, una sanzione ridotta di 25 euro. Superati i 90 giorni la dichiarazione si considererà omessa.
 
730/2012  I SOGGETTI PRIVATI, non esonerati dalla presentazione della dichiarazione dei redditi, devono presentare il modello 730 o l’Unico PF. Il modello 730-2012 può essere presentato:
 
-entro il 30 aprile 2012 al proprio datore di lavoro o al proprio ente pensionistico, se è stato comunicato entro il 15 gennaio di prestare assistenza fiscale per quell’anno;
-entro il 31 maggio 2012 ad un Caf - dipendenti o ad un professionista, come ad esempio un commercialista o un consulente del lavoro.

Successivamente:
 
-entro il 31 maggio 2012 sia il datore di lavoro che l’ ente pensionistico deve dare al contribuente cui ha dato assistenza una copia della dichiarazione elaborata e il prospetto di liquidazione del modello 730-3, con annesse le indicazioni delle trattenute o dei rimborsi che saranno effettuati;
-entro il 15 giugno il Caf o il professionista abilitato deve dare al contribuente cui ha fornito assistenza una copia della dichiarazione ed il prospetto di liquidazione modello 730-3, sviluppati in base ai dati e ai documenti presentati dal contribuente.

IL 730 DÀ al contribuente il vantaggio di non dover trasmetterlo personalmente all’Agenzia delle Entrate, in quanto se ne occupano il datore di lavoro, l’ente pensionistico o l’intermediario abilitato. Il  rimborso o l’addebito dell’imposta arriverà direttamente in busta paga a luglio o con la pensione ad agosto o a settembre.
 
Unico PF/2012 Il Mod. UNICO PF 2012 va presentato entro il 1° ottobre 2012 soltanto per via telematica, direttamente dal contribuente, o tramite un intermediario abilitato, ad esclusione di coloro che:
 
-nonostante abbiano redditi che possono essere dichiarati con il mod. 730, non possono presentare non possono presentare tale modello in quanto privi di datore di lavoro o non titolari di pensione;
-pur potendo presentare il mod. 730, devono dichiarare dei redditi o comunicare dati utilizzando i relativi quadri del modello UNICO (RM, RT, RW, AC);
-devono presentare la dichiarazione per conto di contribuenti deceduti;
-non hanno un datore di lavoro perché al momento della presentazione della dichiarazione il rapporto di lavoro è cessato;
-che hanno la possibilità di presentare l’Unico in forma cartacea presso l’ufficio postale dal 2 maggio al 2 luglio 2012.
Va ricordato che c’è anche il Modello Unico PF Mini, versione semplificata del modello Unico PF, ma identico nei termini e nelle modalità di presentazione.
Unico SP/2012
 
LE SOCIETA' di Persone ed equiparate devono utilizzare il Mod. per dichiarare i redditi inerenti all’anno 2011, al fine di determinare la quota di reddito (o perdita) imputabile a ciascun socio o associato.

L’UNICO 2012 SP, va presentato soltanto per via telematica direttamente o tramite intermediari abilitati, entro il 30 settembre dell’anno successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta. Il termine di scadenza è il 1° ottobre 2012.

LE DICHIARAZIONI PRESENTATE in banca o in posta non vengono considerate redatte in conformità al modello approvato, e quindi comportano l’applicazione della sanzione da 258 a 2.065 Euro.
Non devono, invece, presentare il modello Unico SP:
 
-le aziende coniugali non gestite in forma societaria, in tal caso i coniugi dovranno  presentare il modello Unico Persone fisiche;
-le società di persone ed equiparate non residenti nel territorio italiano, in questo caso va compilato il modello Unico Società di capitali, enti commerciali ed equiparati o il modello Unico enti non commerciali ed equiparati.

Unico SC/2012. Il Modello “UNICO  Società di capitali 2012” va presentato dai soggetti IRES entro l’ultimo giorno del 9° mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta. Dal momento che la chiusura del periodo d’imposta avviene generalmente il 31dicembre, la scadenza sarà per quest’anno il 1° ottobre.

I soggetti IRES devono presentare la dichiarazione soltanto per via telematica, direttamente o tramite intermediario abilitato,  e le dichiarazioni presentate tramite ufficio postale non sono ritenute redatte in conformità al modello approvato e, conseguentemente, si rende applicabile la sanzione da 258 a 2.065 euro.
Modello IRAP/2012
 
La dichiarazione IRAP è presentata in forma autonoma:
 
-per le persone fisiche, società semplici, società a nome collettivo e in accomandita semplice, -per le società e associazioni a esse equiparate , entro il 1° ottobre 2012.
-Per i soggetti Ires e per le Amministrazioni pubbliche, entro il nono mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta .

LA MODALITA' di presentazione è soltanto telematica, per cui la dichiarazione presentata presso un ufficio postale non viene considerata redatta in conformità al modello approvato ed è passibile di sanzione da 258 a 2.065 euro.
 




 ADV 
Commenta

Per commentare devi loggarti al sito, se non sei registrato registrati!
Registrati: QUI!
Seguici anche su:
Cerca:
 ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Approfondimenti, notizie e promozioni dedicate per i professionisti della finanza
 Nome:
 Cognome:
 E-Mail:
 
 FINANZA EVENTI
 APPROFONDIMENTI
Agenzie di Rating: Chi decide il Declassamento?
Cerchiamo di capire in maniera più approfondita che cos'è il rating e chi è che decide il declassamento di quella nazione o di quella obbligazione.
Investimenti e Diversificazione: quali strategie e quali vantaggi
Per raggiungere gli obiettivi finanziari che si siamo prefissati in campo di investimenti, è necessario bilanciare il proprio portafoglio in modo diversificato per ridurre al minimo il rischio. Ecco alcuni suggerimenti
Affitto Con Riscatto al Posto del Mutuo: Come Fare?
Secondo quanto riportato nell'ultimo bollettino Istat, l’erogazione dei mutui è crollata. Per bypassare l’ostacolo mutuo è possibile scegliere un affitto con riscatto. Vediamo come.
Le Differenze tra Spesometro, Redditometro e Riccometro
Il Fisco ha predisposto una serie di meccanismi per contrastare l'evasione fiscale. Ecco una breve guida per evitare confusioni
Evoluzione strumenti high-yeld: un “must have” per ogni portafoglio
In un contesto di tassi bassi, è importante riconsiderare la propria assett allocation per aumentare il rendimento. La parola al gestore
Obbligazioni (Bond) ibride: le caratteristiche
Gli strumenti cosiddetti ibridi, hanno fatto il loro ingresso nel mercato, solo alcuni anni fa. Vediamo le caratteristiche
Fabbriche del Prodotto e Ruoli dei Professionisti Finanziari, le novità del D.Lgs. 169 /2012
Il decreto, che modifica il D.Lgs. 141/2010, distingue con chiarezza le tre fasi di vita del contratto di credito inteso come “prodotto”: la sua creazione, la sua intermediazione e il suo utilizzo
 
ProfessioneFinanza testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale della Spezia al n. 03/2009 il 12/06/2009 Proprietario: PFHOLDING Srl Editore: PFHOLDING Srl Direttore Responsabile: Francesco Pelosi Copyright © 2009, Tutti i diritti riservati - Ogni contenuto è riproducibile riportando la fonte, www.professionefinanza.com PFHOLDING Srl - P.I. 01096460116
finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi Sun-Times S.r.l.