https://www.youtube.com/watch?v=Ccr8j3oKu-0&t=1s
 :: E-MAIL :: PASSWORD ::
 Non sei registrato: iscriviti! Hai perso la password: recuperala!

 
Sei Qui: > Home Page > PF News > PF Finanza Sostenibile > L’economia CIRCOLARE parte dagli scarti alimentari
 
 Condividi: 

video porno italiano una porno site nuovi sesso film italiano.

L’economia CIRCOLARE parte dagli scarti alimentari

Il riutilizzo sarà la sfida etica del domani. Basti pensare che i 5,5 milioni di tonnellate di cibo che finiscono nel cassonetto ogni anno hanno un valore economico stimato intorno ai 13 miliardi di euro

14/02/2017 Luigi Santovito
Gli scarti alimentari costituiscono una vera e propria scoperta per l’economia: possono rappresentare, infatti, a tutti gli effetti una materia prima a costo zero per l’industria. I comparti della cosmetica, della zoologia e dell’energia saranno impattati a breve da una vera e propria rivoluzione industriale.

Secondo alcuni studi pubblicati recentemente dall’Enea, con una dote italiana di 1,3 milioni di tonnellate di scarti vegetali è possibile produrre cibi ad alto contenuto energetico, prodotti cosmetici, packaging alimentare e biometano.

Nel Bel Paese finiscono in discarica ogni anno circa 5,5 milioni di tonnellate di cibo, una media di 42 kg di produzione pro capite. Quasi un terzo del cibo che finisce nel cassonetto, fatto da avanzi non riutilizzati e di alimenti andati a male o oltre la data di scadenza, è costituito da verdure e prodotti ortofrutticoli. Questi ultimi rifiuti, stimati in 1,3 tonnellate, potrebbero essere utilizzati per produrre 41 milioni di m3 di biometano in grado di alimentare il riscaldamento di 46 mila appartamenti con un risparmio per l’ambiente stimato in 2 milioni di tonnellate di CO2.

La produzione di energia non è la sola possibilità, gli scarti infatti possono essere trasformati anche in cibi superfood, alimenti per la zootecnia, packaging alimentare e prodotti per la cosmetica. Il rifiuto diventa risorsa e materia prima per nuovi settori, il rifiuto riprende vita e non viene considerato esclusivamente costo di gestione e di smaltimento.

A tal proposito, l’ente di ricerca Enea ha stilato un decalogo di buone pratiche domestiche per ridurre la percentuale di cibi che finiscono nel cassonetto. La lotta allo spreco alimentare non è solo un dovere civico, ma apre nuovi scenari in grado di generare nuove professioni e nuovi prodotti. E’ il caso, ad esempio, del progetto reFOOD, nato dalla collaborazione tra la società di buoni pasto Edenred e la startup italiana Malvida. E’ stato lanciato sul mercato un contenitore riciclabile per alimenti da utilizzare ogni qualvolta vogliamo portare a casa cibo avanzato in pausa pranzo o al ristorante. Il progetto intende vincere il tabu che nutrono molti clienti nell’utilizzare le cosiddette doggy bag per portare gli avanzi a casa. Per tale motivo il contenitore della startup è costituito da una scatola originale disegnata da creativi e artisti emergenti.

Per testare la risposta dei consumatori è stata predisposta una fase di test inziale su un panel di 60 ristoranti che coinvolgerà appieno i titolari delle strutture e i responsabili del progetto nel monitoraggio del comportamento affidato ad un partner accademico, lo Iescum, Istituto europeo per lo studio del comportamento umano. Il test durerà circa sei settimane e, in caso di riscontro positivo, il progetto verrà allargato ad altri locali che fanno parte del circuito “ticket restaurant”.

Il riutilizzo sarà la sfida etica del domani, basti pensare che i 5,5 milioni di tonnellate di cibo che finiscono nel cassonetto ogni anno hanno un valore economico stimato intorno ai 13 miliardi di euro


 
 
Seguici anche su:
Cerca:
 
ProfessioneFinanza testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale della Spezia al n. 03/2009 il 12/06/2009 Proprietario: PFHOLDING Srl Editore: PFHOLDING Srl Direttore Responsabile: Francesco Pelosi Copyright © 2009, Tutti i diritti riservati - Ogni contenuto è riproducibile riportando la fonte, www.professionefinanza.com PFHOLDING Srl - P.I. 01096460116 | Cookie Policy
finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi Sun-Times S.r.l.porno