http://www.pfevents.it
 :: E-MAIL :: PASSWORD ::
 Non sei registrato: iscriviti! Hai perso la password: recuperala!

 
Sei Qui: > Home Page > PF News > PF Previdenza > Il caos Raggi e la POLIZZA sconosciuta
 
 Condividi: 

video porno italiano una porno site nuovi sesso film italiano.

Il caos Raggi e la POLIZZA sconosciuta

In merito alla polizza fatta al sindaco di Roma da Romeo, Raffaele Tamburrano - broker e formatore assicurativo - ha spiegato che una polizza pu diventare attiva senza che il beneficiario lo sappia

03/02/2017 Stefania Pescarmona
“Una polizza può essere fatta anche senza informare il beneficiario, non deve essere controfirmata e non ci deve essere necessariamente l’accettazione del beneficio. Dunque può diventare attiva senza che il beneficiario lo sappia”. A parlare è Raffaele Tamburrano, broker e formatore assicurativo, intervistato da MyAdvice-ProfessioneFinanza sul caso del giorno: la polizza fatta al sindaco di Roma, Virginia Raggi, dall'ex capo della segreteria Salvatore Romeo. 

Ieri sera, infatti, dopo otto ore di interrogatorio di Virginia Raggi da parte del procuratore aggiunto Paolo Ielo e del pm Francesco Dall’Olio, titolari dell’inchiesta che vede indagata il sindaco di Roma per abuso d’ufficio e falso per il caso Marra, è spuntata un'assicurazione sulla vita da 30mila euro che il dipendente comunale, diventato poi capo della segreteria politica della Raggi - con stipendio triplicato - le aveva intestato a gennaio 2016,  cambiando beneficiario dopo anni, quando lei era in corsa per la scelta del candidato sindaco M5S. 
 
“Tecnicamente è tutto possibile”, puntualizza Tamburanno, che poi spiega che la controfirma e l’accettazione del beneficio sono momenti distinti della vita di una polizza. In particolare, se il contraente e l’assicurato sono persone diverse la polizza deve essere controfirmata, altrimenti non è necessario.
Una cosa è certa: una volta che viene controfirmata, non si può più cambiare il beneficiario.
 
“Quanto all’accettazione del beneficio -  aggiunge il broker – questo non è molto in uso. Una volta, fino a quando non è stato modificato dalla legge, lo facevano gli istituti di credito. Ora, invece, viene utilizzato, soprattutto, in un contesto di famiglie allargate, per tutelare carichi particolari, come per esempio le badanti che curano gli anziani”. 
 
 
 
Seguici anche su:
Cerca:
 
ProfessioneFinanza testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale della Spezia al n. 03/2009 il 12/06/2009 Proprietario: PFHOLDING Srl Editore: PFHOLDING Srl Direttore Responsabile: Francesco Pelosi Copyright © 2009, Tutti i diritti riservati - Ogni contenuto è riproducibile riportando la fonte, www.professionefinanza.com PFHOLDING Srl - P.I. 01096460116 | Cookie Policy
finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi Sun-Times S.r.l.porno