http://bit.ly/consulenzaMiFIDII
 :: E-MAIL :: PASSWORD ::
 Non sei registrato: iscriviti! Hai perso la password: recuperala!

 
Sei Qui: > Home Page > PF News > PF Imprese > STARTUP innovative, a fine 2016 sfiorano quota 6.750
 
 Condividi: 

video porno italiano una porno site nuovi sesso film italiano.

STARTUP innovative, a fine 2016 sfiorano quota 6.750

I dettagli nel report di Unioncamere, il Ministero dello Sviluppo economico e InfoCamere, dal quale emerge che il 70,56% delle startup innovative fornisce servizi alle imprese

18/01/2017 Stefania Pescarmona
A fine dicembre 2016 il numero di startup innovative (definizione e agevolazioni) iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese ai sensi del decreto-legge 179/2012 è pari a 6.745, in aumento di 382 unità rispetto alla fine di settembre (+6%). Lo si apprende dal cruscotto sulle startup innovative con dati al IV trimestre 2016, realizzato da Unioncamere, il Ministero dello Sviluppo economico e InfoCamere.  
 
Dal report emerge che le startup rappresentano lo 0,42% del milione e mezzo di società di capitali attive in Italia (a fine settembre l’incidenza del fenomeno era pari allo 0,4%, a giugno 0,38%). Il consolidamento di questa tendenza crescente è particolarmente significativo se si considera che, con l’entrata nel suo quarto anno di operatività il 18 dicembre 2016, la disciplina sulle startup innovative ha visto la scadenza di un vasto numero d’imprese per raggiunti limiti di età. 
 
Il Decreto Crescita 2.0, infatti, aveva previsto un regime transitorio della durata massima di quattro anni per le imprese costituite prima della sua entrata in vigore.
Il capitale sociale delle startup è pari complessivamente a 351,2 milioni di euro, in media 52,1 mila euro a impresa.
Il capitale medio è caratterizzato da un lieve decremento rispetto al trimestre precedente, pari all’1,27%, mentre per il complesso delle società di capitali la diminuzione è stata dell’1,77%  

Per quanto riguarda la distribuzione per settori di attività, il 70,56% delle startup innovative fornisce servizi alle imprese (in particolare, prevalgono le seguenti specializzazioni: produzione software e consulenza informatica, 30,41%; attività di R&S, 14,37%; attività dei servizi d’informazione, 8,18%), il 19,45% opera nei settori dell’industria in senso stretto (su tutti: fabbricazione di computer e prodotti elettronici e ottici, 3,65%; fabbricazione di macchinari, 3,48%; fabbricazione di apparecchiature elettriche, 2,13%), mentre il 4,31% opera nel commercio.

L’incidenza delle nuove imprese innovative tra le società di capitali è più elevata della media nei comparti dei servizi alle imprese (1,29%) e dell’industria in senso stretto (0,58%). In particolare, è interessante osservare come il 25,55% delle società di capitali italiane la cui attività economica è classificata con codice Ateco 2007 “Ricerca e Sviluppo” sono startup innovative; rilevante è anche la quota di neo-imprese innovative fra le società dei servizi di produzione di software (7,99%)
 
 
 
 
Seguici anche su:
Cerca:
 
ProfessioneFinanza testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale della Spezia al n. 03/2009 il 12/06/2009 Proprietario: PFHOLDING Srl Editore: PFHOLDING Srl Direttore Responsabile: Francesco Pelosi Copyright © 2009, Tutti i diritti riservati - Ogni contenuto è riproducibile riportando la fonte, www.professionefinanza.com PFHOLDING Srl - P.I. 01096460116 | Cookie Policy
finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi Sun-Times S.r.l.porno