https://www.salonedelrisparmio.com/area-riservata/
 :: E-MAIL :: PASSWORD ::
 Non sei registrato: iscriviti! Hai perso la password: recuperala!

 
Sei Qui: > Home Page > PF News > PF Finanza Sostenibile > SostenibilitÓ, NOVIT└ per banche e pmi
 
 Condividi: 

video porno italiano una porno site nuovi sesso film italiano.

SostenibilitÓ, NOVIT└ per banche e pmi

Il governo italiano si muove verso il mondo della sostenibilitÓ

02/12/2016 Luigi Santovito
Sono state recentemente confermate due importanti novità per il mondo della sostenibilità in Italia: il bonus per le banche etiche e l'apertura del crowdfunding alla totalità delle pmi
 
Ma vediamo il dediamo il dettaglio delle iniziative.
 
Buone nuove per le Banche Etiche
 
La Commissione Bilancio ha appena approvato un emendamento al Ddl Bilancio che mira decisamente al sostegno della finanza etica, quella finanza solidale e inclusiva che coinvolge famiglie, associazioni e organizzazioni con lo scopo di dare vita a progetti di solidarietà e sostegno alla sostenibilità sociale e ambientale. L’emendamento prevede un’agevolazione sugli aumenti di capitale per le banche etiche, nella fattispecie non entrerà nella determinazione del reddito imponibile una quota pari al 75% delle risorse destinate all’aumento di capitale proprio. L’emendamento riconosce pertanto ruolo, caratteristiche e valore al comparto della finanza etica. L’agevolazione sarà tecnicamente operativa a partire dal prossimo anno  perché va superato l’iter del provvedimento che toccherà il Senato dopo il referendum e che dovrebbe essere approvato entro Natale. La proposta ha avuto un consenso larghissimo tra i deputati della Commissione Bilancio e non si prevedono particolari problemi o lungaggini all’orizzonte. La forte novità dell’emendato è quella di inserire all’interno del nostro ordinamento, una volta per tutte, la definizione di finanza etica e delle caratteristiche che devono avere gli operatori bancari per beneficiare di questo importante sostegno.
 
Equity crowdfunding  per tutte le PMI
 
Il crowdfunding è uno dei fenomeni più positivi nati dalla rete negli ultimi decenni, consiste nella raccolta di fondi in internet per dare vita ad un progetto o un'idea. Nella pratica, si basa sulla presentazione di un progetto alla "folla" della rete, nella condivisione dei risultati e sulla possibile concessione di una ricompensa a chi ha creduto e sostenuto l'idea. Una delle varianti del fenomeno consiste nell’equity crowdfunding, ovvero gli investitori entrano nel capitale del progetto e ne condividono profitti o perdite. Con l’idea di sostenere in Italia questo particolare “finanziamento di massa” è stato approvato un emendamento alla Legge di Stabilità che pone l’Italia in una posizione di avanguardia all’interno del panorama europeo.  Tutte le Pmi italiane potranno d’ora in avanti ricorrere ai portali online specializzati per la raccolta di capitali di rischio. La novità è stata oggetto degli emendamenti Galgano-Giulietti in Commissione Finanze della Camera e apre ai risparmiatori privati la possibilità di investire sulle tante ottime piccole e medie imprese italiane che costituiscono quasi il 95% del tessuto produttivo italiano.
 
L’equity crowdfunding sfrutta delle piattaforme specializzate il cui compito è quello di  connettere risparmiatori e aziende, riducendo la dipendenza delle imprese dal sistema bancario classico. Un fenomeno, quello del crowdinvesting, che ha raccolto nel mondo una cifra superiore ai 28 miliardi di dollari e che ha sostenuto migliaia di iniziative imprenditoriali. L’emendamento è altresì il superamento di quanto era stato stabilito dal regolamento Consob  dello scorso febbraio che aveva introdotto la possibilità di accedere alle piattaforme specializzate esclusivamente alle startup innovative e alle pmi innovative.  Il nuovo regolamento Consob aveva definito anche  il ruolo dei gestori dei portali, che, dotati di certi requisiti, possono oggi subentrare nel ruolo che è sempre stato delle banche e verificare pertanto l’appropriatezza dell’investimento rispetto alle conoscenze ed esperienza dell’investitore. Per tale motivo, molte piattaforme si sono già  adeguate, altre lo stanno facendo seguendo l’iter che prevede la comunicazione alla Consob che ha a disposizione 60 gg per esaminare la documentazione e concedere il via libera. A oggi, le piattaforme italiane hanno raccolto più di 6,35 milioni di euro con un trend di crescita molto forte registrato nel 2016.
 
 
 
Seguici anche su:
Cerca:
 
ProfessioneFinanza testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale della Spezia al n. 03/2009 il 12/06/2009 Proprietario: PFHOLDING Srl Editore: PFHOLDING Srl Direttore Responsabile: Francesco Pelosi Copyright © 2009, Tutti i diritti riservati - Ogni contenuto è riproducibile riportando la fonte, www.professionefinanza.com PFHOLDING Srl - P.I. 01096460116 | Cookie Policy
finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi Sun-Times S.r.l.porno