http://bit.ly/consulenzaMiFIDII
 :: E-MAIL :: PASSWORD ::
 Non sei registrato: iscriviti! Hai perso la password: recuperala!

 
Sei Qui: > Home Page > PF News > PF Previdenza > Lamore tra GENERAZIONI, non aiuta lInps
 
 Condividi: 

video porno italiano una porno site nuovi sesso film italiano.

Lamore tra GENERAZIONI, non aiuta lInps



22/07/2016 Alessandro Bugli

               

Nella giornata di ieri (Corte Cost. n. 174/2016) è arrivata la pronuncia di incostituzionalità dell’art. 18, comma 5, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98 (Disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria), convertito, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della legge 15 luglio 2011, n. 111.

Ricordiamo cosa recitava il passo “bocciato” dalla Consulta: «Con effetto sulle pensioni decorrenti dal 1° gennaio 2012 l’aliquota percentuale della pensione a favore dei superstiti di assicurato e pensionato ... è ridotta, nei casi in cui il matrimonio con il dante causa sia stato contratto ad età del medesimo superiori a settanta anni e la differenza di età tra i coniugi sia superiore a venti anni, del 10 per cento in ragione di ogni anno di matrimonio con il dante causa mancante rispetto al numero di 10...».

Le ragioni? Presto spiegate: il rischio che attraverso matrimoni “di comodo” o “di ultima istanza” si venisse ad appesantire la bilancia pensionistica, già oggi sbilanciata a favore delle prestazioni, rispetto ai contributi. In soldoni: l’esigenza di assistere in formula piena il coniuge superstite per il resto dei suoi giorni non sembra sussistere ove questo sia ancora in forza per poter lavorare e produrre reddito, a differenza di quanto avviene per il coniuge anziano che veda passare a miglior vita il compagno di una vita. Non basta: garantire una prestazione di assistenza di lungo corso (quale la reversibilità) per matrimoni durati il “tempo di una luna” appare contrario al senso dei tempi e alla crisi che morde, nonché a quel dovere di solidarietà collettiva scolpito nell’art. 2 della Carta Costituzionale. I soldi son pochi e vanno spesi bene (!).
Si ricorda, poi, come la disposizione di “taglio” parziale della pensione di reversibilità non trovava, in ogni caso, applicazione in presenza di figli minori, studenti o inabili. In più, se amore era, la previsione faceva comunque salvaguardia di quei rapporti coniugali con importanti differenze anagrafiche tra marito e moglie, consentendo di ricevere il trattamento pieno allo scoccare dei 10 anni di matrimonio e vederselo ridotto proporzionalmente per rapporti di durata inferiore. Quale, quindi, il possibile pregiudizio?

La Corte Costituzionale, in questo luglio 2016, non pare condividere tali assunti (come non pareva condividerli la Corte dei Conti Lazio che ha ordinato la rimessione della questione al giudice della Costituzione). Si legge, infatti, nella sentenza:

“L’art. 18, comma 5, del d.l. n. 98 del 2011 si inquadra in una manovra di stabilizzazione finanziaria che include svariati provvedimenti di contenimento della spesa previdenziale...
La disposizione, adottata sotto l’incalzare di una «particolare congiuntura economica internazionale»...
La ratio della misura restrittiva risiede nella presunzione che i matrimoni contratti da chi abbia più di settant’anni con una persona di vent’anni più giovane traggano origine dall’intento di frodare le ragioni dell’erario, quando non vi siano figli minori, studenti o inabili.
Nell’attribuire rilievo all’età del coniuge titolare di trattamento pensionistico diretto al momento del matrimonio e alla differenza di età tra i coniugi, la disposizione in esame introduce una regolamentazione irragionevole, incoerente con il fondamento solidaristico della pensione di reversibilità, che ne determina la finalità previdenziale, presidiata dagli artt. 36 e 38 Cost. e ancorata dal legislatore a presupposti rigorosi. Una tale irragionevolezza diviene ancora più marcata, se si tiene conto dell’ormai riscontrato allungamento dell’aspettativa di vita”.

Argomento quest’ultimo che poteva/doveva essere utilizzato a contrario. Se hai al massimo 50 anni al tempo della dipartita del coniuge (sposato di fresco), puoi anche andare o continuare a lavorare.
Si legge ancora in conclusione:
“Neppure la peculiarità del meccanismo congegnato nel 2011, che commisura l’ammontare della pensione di reversibilità alla durata del matrimonio, senza escludere in radice il diritto a beneficiare di tale prestazione, rappresenta un significativo elemento di discontinuità tra la misura censurata e le disposizioni già dichiarate incostituzionali da questa Corte...
Quando la durata del matrimonio sia inferiore all’anno, la correlazione tra l’ammontare della pensione di reversibilità e la durata del matrimonio azzera il trattamento previdenziale: il meccanismo di riduzione, concepito in termini graduali dal legislatore, si risolve in una esclusione pura e semplice del diritto...
Dalle considerazioni svolte, discende la fondatezza della questione di legittimità costituzionale, in riferimento agli artt. 3, 36 e 38 Cost”.

Questione chiusa.
Ora non resta che verificare gli impatti pesanti per il bilancio, dovendo già da subito “rimpinguare” l’assegno di chi in questi anni non ha ricevuto (l’asserito) dovuto.
Lunga vita ai latin lover degli anni d’oro e, se la morte ci separerà, non avremo paura, c’è la piena reversibilità (!)
 
 
Seguici anche su:
Cerca:
 
ProfessioneFinanza testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale della Spezia al n. 03/2009 il 12/06/2009 Proprietario: PFHOLDING Srl Editore: PFHOLDING Srl Direttore Responsabile: Francesco Pelosi Copyright © 2009, Tutti i diritti riservati - Ogni contenuto è riproducibile riportando la fonte, www.professionefinanza.com PFHOLDING Srl - P.I. 01096460116 | Cookie Policy
finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi Sun-Times S.r.l.porno