http://bit.ly/consulenzaMiFIDII
 :: E-MAIL :: PASSWORD ::
 Non sei registrato: iscriviti! Hai perso la password: recuperala!

 
Sei Qui: > Home Page > PF News > PF Previdenza > Consulenza previdenziale, pensioni più povere con i nuovi coefficienti
 
 Condividi: 

video porno italiano una porno site nuovi sesso film italiano.

 ADV 
Consulenza previdenziale, pensioni più povere con i nuovi coefficienti

Il montante contributivo sarà un po’ più leggero. Quali sono gli effetti indotti sul secondo pilastro? Lo abbiamo domandato all’esperto.

20/08/2015 Matteo Chiamenti
La “notizia”, se vogliamo intendere il termine notizia come un sinonimo di novità, è che a partire dal primo gennaio 2016 i montanti contributivi subiranno un taglio rispetto a quanto era possibile ottenere prima dell’avvento dei nuovi coefficienti di trasformazione
 
Questo è l’effetto, in parole povere, dell’entrata in vigore del decreto legge del 22 giugno 2015. Con questo sono stati modificati i coefficienti che trasformano in rendita il montante contributivo creato con il pagamento dei contributi durante la vita lavorativa; stiamo parlando dei moltiplicatori che, nel metodo di calcolo della pensione contributiva, servono per calcolare l’importo pensionistico in base ai contributi versati. Ne deriva logicamente che se si tagliano i coefficienti, si taglia automaticamente anche l’assegno della pensione.
 
Dovendo parlare dell’impatto quantitativo di questa novità annunciata (la revisione avviene ogni tre anni in modo automatico, a partire dal 2019 secondo il decreto Salva-Italia la revisione delle pensioni avverrà ogni due anni) si può dire che, per quanto negativo, questo risulta essere piuttosto contenuto: sebbene dal 1995 (anno della riforma Dini) ad oggi i coefficienti per il calcolo per montante contributivo sono stati tagliati del 12% (fonte International Business Times), i nuovi tagli comportano una riduzione dei coefficienti che a seconda dell’età di accesso alla pensione, varia da un minimo dell’1,35 a un massimo del 2,50%. 
 
Inutile ricordare che l’impatto maggiore sarà per tutti quei pensionati figli del sistema contributivo, piuttosto che retributivo, dato che le modalità di calcolo della pensione per questi ultimi non sono da riferirsi ai contributi versati, quanto piuttosto al reddito (per coloro che avevano almeno 18 anni di contributi entro il 1995, la quota contributiva decorre dal 2012 per effetto della riforma Monti-Fornero mentre per gli altri la quota contributiva decorre dal 1996 in poi. Quindi coloro che avevano 18 anni di contributi nel 1995 continueranno a beneficiare del calcolo retributivo della pensione maturata fino al 31 dicembre 2011).
 
Conclusa la trattazione “tecnica”, è giunto il momento delle valutazioni “filosofiche”, concentrandoci sull’aspetto della consulenza previdenziale. In particolare ci preme capire, alla luce del sopracitato impatto negativo (seppur limitato) sulle pensioni degli italiani, se e come “mettere mano” al piano previdenziale della clientela in corrispondenza di tali eventi. E’ questa la domanda che abbiamo posto a Carlo Galbiati, docente PFAcademy e uno dei massimi esperti italiani in materia di consulenza previdenziale “Posso dire che il consulente può ben poco, se non unicamente spingere l'aderente ad un aumento dei contributi o ad una procrastinazione della prestazione finale”.  
 
Nessun allarme, insomma. Non resta quindi che darci appuntamento al 2019 per la prossima puntata delle sforbiciate pensionistiche; il panico non serve, ma se volete qualche borbottio di fastidio ve lo concediamo. Ci mancherebbe.
 

 

Età

2013-2015

2016-2018

Divisori

Valori %

Divisori

Valori %

57

23,236

4,304

23,550

4,246

58

22,647

4,416

22,969

4,354

59

22,053

4,535

22,382

4,468

60

21,457

4,661

21,789

4,589

61

20,852

4,796

21,192

4,719

62

20,242

4,940

20,593

4,856

63

19,629

5,094

19,991

5,002

64

19,014

5,259

19,385

5,159

65

18.398

5,435

18,777

5,326

66

17,782

5,624

18,163

5,506

67

17,163

5,826

17,544

5,700

68

16,541

6,046

16,922

5,910

69

15,917

6,283

16,301

6,135

70

15,288

6,541

15,678

6,378

 
 
 ADV 
Seguici anche su:
Cerca:
 
ProfessioneFinanza testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale della Spezia al n. 03/2009 il 12/06/2009 Proprietario: PFHOLDING Srl Editore: PFHOLDING Srl Direttore Responsabile: Francesco Pelosi Copyright © 2009, Tutti i diritti riservati - Ogni contenuto è riproducibile riportando la fonte, www.professionefinanza.com PFHOLDING Srl - P.I. 01096460116 | Cookie Policy
finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi Sun-Times S.r.l.porno