NEWS

Risparmio gestito tra nuova globalizzazione, pir e sfide nuovo governo

Immagine di anteprima

Si è aperto il 10 aprile il  Salone del Risparmio 2018. Nel mondo del risparmio gestito grande attenzione è andata sulla digital transformation e sul futuro della consulenza finanziaria

Sulla sfida di una nuova globalizzazione e su quelle che attendono il prossimo governo italiano, si è aperto il 10 aprile il Salone del Risparmio 2018, l’appuntamento annuale di Assogestioni dedicato al risparmio gestito, in programma fino al 12 aprile al Mico di Milano.
Ad aprire i lavori di questa nona edizione, il presidente di Assogestioni, Tommaso Corcos, che ha fatto il punto sul primo anno di vita dei piani individuali di risparmio.

“L’impatto dei pir sul mercato azionario è stato forte, ma anche ordinato”, ha spiegato Corcos, sottolineando l’importanza di aver “creato un canale parallelo al finanziamento bancario”, ovvero, una fonte di innovazione e finanziamento particolarmente importante per le pmi italiane.

“Gli effetti positivi dal loro lancio sono già evidenti come l’incremento della liquidità, il numero degli investitori attivi e le performance positive delle Midcap”, ha infatti precisato Corcos che,  nel suo discorso di apertura, si è poi soffermato sul tema della previdenza.

“Dopo il successo dei Pir, l’industria del risparmio gestito deve guardare alle forze capaci di dare nuovo impulso alla nostra crescita, tra queste la creazione di un mercato unico europeo per il terzo pilastro previdenziale, che nel 2017 ha compiuto un passo decisivo”, ha infatti precisato il presidente di Assogestioni

Ampliando lo sguardo oltre i confini nazionali, Jonathan Hill, ex Commissario Eu, focalizzato sulla Brexit, e NG Kok Song, Former Chief Investment Officer Government of Singapore Investment Corporation member of Global Advisory Board of Pimco, specializzato sui trend e le sfide del mercato asiatico, hanno affrontato il tema delle sfide globali. Al centro del dibattito le nuove opportunità di produzione e consumo, ma soprattutto di risparmio e investimento, generate dall’integrazione economica.

Tra i temi portanti della tre giorni, oltre ai piani individuali di risparmio, la Capital Markets Union e l’armonizzazione della tassazione degli stati membri; il terzo pilastro della previdenza e i Pepp (piani individuali pensionistici europei). Atteso anche il presidente della Consob, Mario Nava, protagonista della conferenza ‘La regolamentazione alla prova del mercato: i professionisti che costruiscono fiducia (il 12 aprile). Per questa tre giorni, Assogestioni attende 15 mila visitatori e ha programmato oltre 100 conferenze, tavole rotonde e workshop, con 230 speaker nazionali e internazionali.

Condividi:
11/04/2018 | Categorie: Mondo consulenti Firma: Redazione