https://www.bancaimi.prodottiequotazioni.com/certificate_cash_collect_apr2017
 :: E-MAIL :: PASSWORD ::
 Non sei registrato: iscriviti! Hai perso la password: recuperala!

 
Sei Qui: > Home Page > PF News > PF Portfolio
 
PF Portfolio
OBAMA E BERNANKE OFFRONO SPERANZE PER L'ECONOMIA

Dopo mesi di tregua finanziaria e di  tristi notizie, il capo della nazione economica e politica ha consegnato un inatteso messaggio stanotte: niente è perduto.
Il Presidente Obama, in un indirizzo di una sessione congiunta del Congresso, ha suonato le note di ottimismo per il futuro, pur offrendo un ritratto unvarnished di un'economia in crisi.

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
Report settimanale sui mercati finanziari

L’ emorragia non ha più fine. Nella settimana appena trascorsa abbiamo assistito ad uno vero e proprio tonfo dei mercati finanziari  causato dai timori che la recessione sta peggiorando e che l’ unico toccasana per salvare le banche sia la nazionalizzazione. A livello europeo la piazza peggiore è stata Francoforte con il DAX30 che ha fatto segnare una performance negativa del 9,03%, seguita dall’ indice francese, il Cac40 (-8,25%) ed infine dall’ indice inglese FTSE100 (- 7,17%). In questa ottava dobbiamo segnalare solo titoli in lettera tra quali spiccano Anglo American (-20,26% per la pubblicazione di dati negativi e il taglio di 19.000 posti di lavoro), Deutsche Bank (-19,46% per i timori legati alla nazionalizzazione) e Renault (- 22,46%).

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
Report settimanale sui mercati finanziari

L’ emorragia non ha più fine. Nella settimana appena trascorsa abbiamo assistito ad uno vero e proprio tonfo dei mercati finanziari  causato dai timori che la recessione sta peggiorando e che l’ unico toccasana per salvare le banche sia la nazionalizzazione. A livello europeo la piazza peggiore è stata Francoforte con il DAX30 che ha fatto segnare una performance negativa del 9,03%, seguita dall’ indice francese, il Cac40 (-8,25%) ed infine dall’ indice inglese FTSE100 (- 7,17%). In questa ottava dobbiamo segnalare solo titoli in lettera tra quali spiccano Anglo American (-20,26% per la pubblicazione di dati negativi e il taglio di 19.000 posti di lavoro), Deutsche Bank (-19,46% per i timori legati alla nazionalizzazione) e Renault (- 22,46%).

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
Report settimanale sui mercati finanziari

In questa valle di lacrime. Nell’ottava appena trascorsa abbiamo assistito ad una settimana di ribassi sui mercati finanziari internazionali complice la non chiarezza del piano Geithner, illustrata solo per linee generali ma non nei dettagli, che ha illustrato la sua “ricetta” salvacrisi .

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
2008: ANNUS HORRIBILIS ANCHE PER IL CREDIT SUISSE

Il Credit Suisse Group ha registrato una perdita da attività continuative pari a 7,687 miliardi di franchi svizzeri nell'intero 2008 rispetto all'utile da attività continuative di 7,754 miliardi conseguito nel 2007. Escludendo i costi, al netto delle imposte, legati all'accelerata implementazione del piano strategico, la perdita da attività continuative è stata di 7,100 miliardi. I ricavi netti di base si sono attestati a 11,862 miliardi nel 2008 rispetto ai 34,539 miliardi del 2007. Il passivo è nettamente inferiore a quello registrato martedi da UBS ma comunque peggiore rispetto a quello stimato dagli analisti.

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
Report settimanale sui mercati finanziari

La crisi c’è ma oggi fa meno paura. Nell’ottava appena trascorsa abbiamo assistito ad una settimana di rialzi, nonostante i negativi dati macroeconomici, che hanno interessato l’ intero globo finanziario cominciando dall’ Europa passando per l’ America ed atterrando in Giappone. La migliore piazza a livello europeo è risultata la Germania dove il Dax30 ha registrato un +7,06 % seguita dall’indice CAC40 francese con un +5,01% e poi infine Londra dove il FTSE100 ha registrato un +3,43%. A livello settoriale, hanno evidenziato un deciso rimbalzo, il settore delle risorse di base (+16,69%), seguito dall’ auto (+9,34%) ed infine le costruzioni (+9,26%) . Tra i settori in negativo, invece, dobbiamo segnalare ancora una volta il settore bancario (-2,40%) seguito dal settore alimentare (-1,77%) ed infine dal settore del real estate(-0,59%).

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
La gestione passiva

La  funzione  primaria  svolta  dagli  ETF  è  quella  di  garantire  un  rendimento perfettamente correlato a quello dei relativi benchmark sottostanti. La tesi alla base dell’indicizzazione si esplica nella certezza che non è possibile ottenere un risultato migliore di quello del mercato, è quindi impossibile per gli investitori sovraperformare il mercato.

Di Ugo Bonomini
PF Portfolio
Report settimanale sui mercati finanziari

Ebbene si cambiando l’ordine degli addendi la somma non cambia. Nell’ottava appena trascorsa abbiamo assistito ad una settimana di fase laterale con l’ Europa e il Giappone che hanno terminato in denaro mentre la piazza americana ha chiuso in territorio leggermente negativo. La migliore piazza a livello europeo è risultata la Francia dove il CAC40 ha registrato un +4,38 % seguita dall’indice DAX30 tedesco con un +3,82% e poi infine Londra dove il FTSE100 ha registrato un +2,40%. A livello settoriale, hanno evidenziato un deciso rimbalzo, il settore bancario (+16,33%) che nella settimana precedente era stato zavorrato dalle vendite seguito dall’assicurativo (+8,42%) ed infine le risorse di base (+5,68%).

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
Comprendere gli indici di mercato azionario

Migliaia di azioni vengono scambiate ogni giorno sui vari mercati azionari in tutto il mondo. Esistono poi un certo numero di indici azionari che seguono i movimenti del mercato azionario.
Gli indici più semplici (per esempio il Dow Jones Industrial Average (DJIA) negli Stati Uniti) sono indici pesati sul prezzo. Per calcolare il valore dell’indice si somma il prezzo dei 30 titoli che lo compongono. Ma nel corso del tempo, le azioni dell’indice cambiano e alcune delle società hanno effettuato degli “split” alle loro azioni; per correggere questi cambiamenti si applica un divisore quindi la somma dei prezzi delle azioni nel DJIA viene diviso per circa 0,123.

Di Cole Kendal
PF Portfolio
Report settimanale sui mercati finanziari

E la tempesta non si arresta. Nell’ottava appena trascorsa abbiamo assistito ad una settimana di ribassi nonostante l’investitura ufficiale del nuovo presidente americano Barack Obama vista come un toccasana dall’intero mondo finanziario . La peggiore piazza a livello europeo è risultata la Francia dove il CAC40 ha registrato un -5,56 % seguita dall’indice DAX30 tedesco con un – 4,29% e poi infine Londra dove il FTSE100 ha registrato un – 2,28%. A livello settoriale, hanno evidenziato una decisa debacle, il settore bancario che è stato il peggiore (-8,08%) seguito dal real estate (-12,60%) ed infine il bancario (-12%) . Tra i settori in luce dobbiamo segnalare la sola performance positiva del settore healtcare.

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
Obama giura e gli indici crollano

Nel giorno in cui il neo 44 esimo presidente degli Stati Uniti Barack Obama si è insediato alla Casa bianca , le Borse americane hanno risposto nel peggiore dei  modi,  con un pesante tonfo.

Di Redazione
PF Portfolio
Report settimanale sui mercati finanziari

Tanto tuonò che arrivò la tempesta. Nell’ottava appena trascorsa abbiamo assistito ad una settimana di ribassi complice i forti timori legati nuovamente alla recessione globale. La peggiore piazza a livello europeo è risultata la Germania dove il Dax ha registrato un -8,73 % seguita dall’indice CAC40 francese con un – 8,57% e poi infine Londra dove il FTSE100 ha registrato un – 6,78%. A livello settoriale, hanno evidenziato una decisa debacle per i nuovi timori legati alla recessione ed anche per le pessime notizie comunicate dall’ istituto centrale che anche il 2009 sarà all’ insegna della crescita zero, il settore auto che è stato il peggiore (-13,08%) seguito dal real estate (-12,60%) ed infine il bancario (-12%) . Tra i settori in luce dobbiamo segnalare la sola performance positive del settore healtcare.

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
REPORT SETTIMANALE SUI MERCATI FINANZIARI

E la festa non era ancora iniziata. E nell’ottava appena trascorsa abbiamo assistito al remake del 2008 ossia quello di una settimana di ribassi dove l’unica piazza che si è contraddistinta in positivo è stata quella nazionale.

La peggiore piazza a livello europeo è risultata la Germania dove il Dax ha registrato un -3,80 % seguita dall’indice FTSE inglese con un – 2,48% e poi infine Parigi dove il CAC40 ha registrato un – 1,50%.

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
2008 : UN ANNO DI BORSA…..IL PEGGIORE DI SEMPRE

la seduta del 30 dicembre 2008 si è chiuso l'anno più nero nella storia delle Borse mondiali. Il 2008 ha cancellato circa 4.000 miliardi di euro dai listini del Vecchio Continente e ha portato Piazza Affari a valere la metà rispetto a un anno fa.

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
Report settimanale sui mercati finanziari

Chi ben inizia è a metà dell’ opera diceva un vecchio detto popolare. Ebbene si l’anno nuovo si aperto all’insegna del denaro sia in Europa che negli U.S.A. La migliore piazza a livello europeo è risultata l’ Inghilterra dove il FTSE ha registrato un +8,19 % seguita dall’indice DAX tedesco con un +7,42% e poi infine Parigi dove il CAC40 ha registrato un +5,19%.

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
Report settimanale sui mercati finanziari

Nella settimana appena trascorsa causa la pausa natalizia abbiamo assistito ad un movimento laterale per le principali piazze finanziarie europee. Fanalino di coda è risultata Parigi che ha ceduto il 3,9%, poco distante Francoforte che è arretrata del 2,5% e Londra a -2,1%. A pesare sui listini le crescenti preoccupazioni circa il verificarsi della recessione globale e l’ulteriore discesa del petrolio che è ormai prossimo alla soglia dei 35 dollari al barile. A livello settoriale particolarmente deboli il comparto healt care e quello delle risorse di base.

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
Report settimanale sui mercati finanziari

La settimana appena trascorsa restera’ nella storia per la decisione della Fed di fissare per il costo del denaro una forchetta fra lo zero e lo 0,25% lasciando aperta la porta a misure non convenzionale di politica monetaria.  Storica e sensazionale è pure la notizia della truffa messa in atto dal finanziere statunitense ed ex presidente del Nasdaq Bernard Madoff ha reso ancora più problematico il quadro. Le perdite nel sistema piramidale di Madoff ammonterebbero a circa cinquanta miliardi di dollari. Il crac è un nuovo problema al quale le banche si trovano a far fronte e c’è incertezza sulle esposizioni che stanno emergendo lentamente.

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
Report settimanale sui mercati finanziari

Nella  settimana appena  trascorsa abbiamo assistito ad un finale thrilling dove Giovedì sera il Senato U.S.A. ha bocciato il piano di salvataggio per il settore auto (GM, Ford e Chrsyler) decretando il tonfo di Wall Street mentre Venerdi lo stesso governo ha dato il via libera per attingere tali fondi dal cosiddetto Piano Paulson  scongiurando l’ennesima debacle per i listini mondiali.

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
Report settimanale sui mercati finanziari

Nella settimana appena trascorsa abbiamo assistito ad uno scatto d’orgoglio dei principali listini mondiali sostenuti dall’ennesimo salvataggio effettuato dallo Stato americano, questa volta nei confronti di Citigroup, una delle banche piu’ antiche d’ America, con radici che risalgono al 1812.

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
Report settimanale sui mercati finanziari

I MERCATI FINANZIARI NELLA SCORSA SETTIMANA

Nella settimana appena trascorsa ennesimo tonfo per le principali piazze finanziarie europee che hanno registrato ribassi superiori al 10% ritornando sui minimi degli ultimi 15 anni. Fanalino di coda è risultata Parigi che ha ceduto il 12,46%, poco distante Francoforte che è arretrata del 12,37% e Bruxelles a -11,33%.

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
la ciclicità dei mercati azionari

Charles H. Dow, il fondatore del Wall Street Journal  e  grande osservatore  delle dinamiche dei mercati finanziari identificò  nei suoi studi  tre grandi  scale  temporali o tendenze cicliche  dei mercati azionari.  Le prime sono rappresentate dalle cosiddette  tendenze Primarie che costituiscono  ampi movimenti al rialzo o al ribasso che solitamente  hanno una durata compresa  tra  i  4 e i 6 anni.

Di
PF Portfolio
Mercati : la nuova piattaforma TradElect

Da lunedì 10 novembre, i due mercati di Borsa Italiana MTA ed Expandi hanno effettuato la migrazione delle negoziazioni sulla piattaforma TradElect. Ciò rappresenta un ulteriore passo dell’integrazione tra Borsa Italiana e London Stock Exchange e crea il più importante pool di liquidità a livello europeo, mirando a nuove opportunità di trading e ad una maggiore efficienza sul mercato.TradElect è la piattaforma che, da giugno 2007, già supporta gli scambi della Borsa di Londra e ha strutturalmente contribuito al forte incremento della liquidità registrato sul mercato inglese

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
Report settimanale sui mercati finanziari

Nuova debacle per i principali listini europei, intimoriti dall’acuirsi della crisi economica internazionale (che dal settore finanziario sta interessando altri comparti) con dati che confermano uno scenario di recessione e con continue rivisitazioni al ribasso delle stime di crescita.

Di Vincenzo Polimeno
PF Portfolio
Le materie prime e le valute sotto la lente dell'analisi tecnica. Analisi di novembre 2008
In questo articolo utilizziamo i principi dell’analisi per valutare i mercati dell’Oro, del petrolio, delle valute e altri importanti indicatori.
Di Jonathan Figoli
PF Portfolio
I mercati sotto la lente dell'analisi tecnica. Analisi di novembre 2008

Nelle ultime settimane le maggiori banche centrali hanno ulteriormente abbassato i tassi di interesse, dopo essersi fatti carico di accettare nei prossimi mesi  (o  anni?)  più  o  meno  tutta  la  spazzatura  presente  sul  mercato. L’economia  reale    ormai  evidenti  segni  di  cedimento  in  tutto  il mondo. E i mercati cosa ci dicono? Analizziamoli grazie all’analisi

Di Jonathan Figoli
Pagina 201 di 203
Seguici anche su:
Cerca:
 
ProfessioneFinanza testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del Tribunale della Spezia al n. 03/2009 il 12/06/2009 Proprietario: PFHOLDING Srl Editore: PFHOLDING Srl Direttore Responsabile: Francesco Pelosi Copyright © 2009, Tutti i diritti riservati - Ogni contenuto è riproducibile riportando la fonte, www.professionefinanza.com PFHOLDING Srl - P.I. 01096460116 | Cookie Policy
finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi finanza mercati polizze come finanza leggi guida vita finanziari tassi Sun-Times S.r.l.porno